LA GALLERIA

La Galleria Miralli dal 1974 si dedica alla promozione dell’arte contemporanea tramite la realizzazione di eventi culturali e di mostre personali e collettive che vedono come protagonisti importanti artisti italiani e stranieri.

Con la sua attività la Galleria offre lo spazio necessario a stimolare un dialogo tra gli artisti e gli interlocutori delle mostre ed agevola relazioni tra il territorio e i circuiti artistici nazionali ed internazionali in un impegnato lavoro di valorizzazione culturale.

La Galleria offre inoltre la possibilità di esporre e presentare al meglio i lavori di pittori, scultori, grafici, fotografi e videoartisti, secondo le loro esigenze, mettendo in luce il valore della ricerca artistica e della sperimentazione.


 

LA STORIA

La Galleria viene inaugurata nel 1974 a Bagnaia, in provincia di Viterbo, dal gallerista Alberto Miralli con la mostra di Josè Ortega presentata da Giuseppe Selvaggi. Lo spazio espositivo di Bagnaia ospiterà eventi fino al 1981, chiudendo con la mostra di Carlo Vincenti, artista significativo per la storia della Galleria.

A partire dal 1982 l’organizzazione delle mostre si sposta a Viterbo, precisamente nelle arcate del medievale Portico della Giustizia risalente al XII secolo. In contemporanea, la galleria collabora anche alla realizzazione di eventi culturali in altri siti dal rilevante valore artistico e importanza storica, come Palazzo dei Papi di Viterbo e la Stamperia La Bezuga di Firenze.

Nel 1987 viene inaugurato un nuovo spazio espositivo presso le sale di Palazzo Chigi di Viterbo, con la mostra di Castellani e Dorazio presentata da Italo Mussa. Il Portico della Giustizia in via S. Lorenzo, rimane la sede sociale della Galleria e tuttora ospita specifiche manifestazioni quali “Fiori d’Autore”, in occasione dei giorni di San Pellegrino in Fiore a Viterbo.


Gli spazi espositivi

Palazzo Chigi

Le mostre organizzate dalla Galleria vengono allestite principalmente all’interno dello spazio espositivo di Palazzo Chigi a Viterbo. Nelle due sale, rispettivamente di 35 mq ca. e di 65 mq ca. si animano le suggestive composizioni d’arte contemporanea inserite nel contesto storico del Palazzo, in una sorta di continuità tra passato e presente.

Portico della giustizia

Presso la sede del Portico della Giustizia in Via S.Lorenzo si tengono occasionalmente mostre parallele o in contemporanea agli eventi espositivi di Palazzo Chigi.
L’ambiente diviso su due piani garantisce al piano terra un’area espositiva di 20 mq ca.

Orario mostra: 10,30 – 13,00 | 17 – 19,30 escluso i festivi
Ingresso libero

Orario mostra: 10,30 – 13,00 | 17 – 19,30 escluso i festivi
Ingresso libero


 

CONTATTI

Tel. 0761 340820
Cell. 349 0968679
Mail: amiralli@libero.it

Chiudi il menu